Seleziona una pagina

1. Introduzione ai layout delle tastiere per PC

 

Per layout delle tastiere per PC si intende la predisposizione delle lettere, segni e/o funzioni che offre al proprio utilizzatore. Normalmente esiste un layout per ogni nazione o ci sono anche delle nazioni che utilizzano lo stesso layout (per esempio la Croazia, Slovenia e Bosnia). I layout più diffusi ed utilizzati qui in italia sono 6: l’italiano, l’inglese, l’americano, il francese, il tedesco e lo spagnolo. Ogni layout ha delle proprie caratteristiche e caratteri speciali, che scopriremo insieme tra poco in questa semplicissima guida per i layout delle tastiere per PC. Spesso questi layout vengono chiamati in un’ altra maniera diversa. Probabilmente tutti hanno almeno una volta nella propria vita sentito parlare delle tastiere QWERTY, QWERTZ o AZERTY. Ebbene questi nomi in codice si riferiscono proprio ad un layout di una o più nazioni nello specifico. Il nostro layout italiano per esempio viene chiamato anche come tastiera QWERTY. Il nome è composto ed è nato dalla combinazione delle prime 6 lettere che iniziano nella prima fila in alto della tastiera. Bisogna anche fare attenzione tra le differenti QWERTY o QWERTZ che si scelgono per esempio, perché la QWERTY italiana è differente dalla QWERTY Inglese. Gli altri nomi scopriremo con tranquillità in questa guida, infine alla fine di essa, scopriremo come si può cambiare il proprio layout della tastiera per PC con un’ altro, senza per forza comprare una nuova tastiera.

 

2. Layout della tastiera italiana

 

Il layout della tastiera italiana sarà il nostro punto di partenza. Come possiamo ben notare, la prima fila in alto composta da lettere, contiene la parola QWERTY, come accennato sopra nell’introduzione. Contiene tutto l’alfabeto italiano e i simboli necessari per comporre ogni tipo di testo nella lingua italiana.

Per utilizzare i caratteri speciali come: “[“, “@”, “”, etc., bisogna effettuare una combinazione di più tasti:

I tasti che contengono due lettere o simboli in nero (per esempio: “!”, “&”, “§”, “:”, “_”, etc.), si possono digitare premendo SHIFT e il tasto con il simbolo desiderato (esempio: con Shift + 3 ottieni il simbolo £).

I tasti che contengono i simboli in blu, rappresentati nell’immagine qui sotto (per esempio: “[“, “@”, “#”, etc.) si possono digitare premendo Alt Gr e il tasto con il simbolo desiderato (esempio: con Alt Gr + ò ottieni il simbolo @).

I tasti che contengono i simboli in viola ( “{“ e “}” ) si possono digitare premendo SHIFT + Alt Gr + il tasto desiderato.

 

QWERTY Italiana

Un comune layout QWERTY Italiano

 

3. Layout della tastiera inglese

 

Il layout della tastiera inglese è molto simile al layout italiano, perché buona parte delle lettere e simboli sono posizionati nella stessa maniera. Anche questa tastiera è classificata come tastiera QWERTY

I tasti che contengono due simboli in nero (per esempio: “!”, “&”, “§”, “:”, “_”, etc.), si possono digitare premendo SHIFT e il tasto con il simbolo desiderato (esempio: con Shift + “=” ottieni il simbolo +). Le lettere come: è, à, ò, ù, ì, non ci sono come nel layout italiano, però si possono ottenere con una combinazione di tasti, che scopriremo nel prossimo paragrafo. Infine con questo layout si è in grado di digitare molti più simboli speciali utilizzando solo in combinazione il tasto SHIFT.

I tasti come à, ò, ù, è, ì, si ottengono premendo TAB + l’accento grave in alto a sinistra (sopra il tasto TAB, colorato in rosso) + la lettera desiderata (esempio: TAB + ` + a = à). Ci sono altri segni in rosso che possono essere combinati con le lettere, ottenendo altri tipi di caratteri, che non fanno parte dell’alfabeto italiano.

Le lettere e simboli in blu come per esempio: “é“, ““, si ottengono premendo Alt Gr + lettera o tasto desiderato (esempio: Alt Gr + e = é).

Le lettere in azzurro invece si ottengono premendo Alt Gr + SHIFT + lettera desiderata (esempio: Alt Gr + SHIFT + A = Á).

QWERTY Inglese

Un comune QWERTY layout Inglese

 

 

4. Layout della tastiera americana

 

Il layout della tastiera americana è in parte differente dai primi due che abbiamo elencato, ma è un tipo di layout comunque interessante, perché contiene una grande quantità di lettere e simboli, che provengono da diverse lingue. In questo layout il tasto Invio cambia forma, per lasciare più spazio ad altri tasti. La logica riguardo la combinazione dei tasti è la stessa:

Le lettere e i simboli in blu (esempio: “ß“, ““, “ç“…) si ottengono premendo Alt Gr + il tasto desiderato.

Le lettere e simboli in azzurro (esempio: “£“, “°“, “Æ“…) si ottengono premendo Alt Gr + SHIFT + il tasto desiderato.

Le lettere con accento grave e simili si ottengono premendo TAB + simbolo in rosso + lettera desiderata (esempio: TAB + ` + a = à).

QWERTY Americana

Un comune QWERTY layout Americano

 

 

5. Layout della tastiera tedesca

 

Il layout della tastiera tedesca viene chiamato anche come tastiera QWERTZ. A differenza tra la tastiera tedesca e le altre elencate sopra, le lettere ZY si scambiano di posto.

Le lettere e i simboli in blu (esempio: “@“, “{“, “]“…) si ottengono premendo Alt Gr + il tasto desiderato.

Le lettere con accento grave e simili si ottengono premendo TAB + simbolo in rosso + lettera desiderata (esempio: TAB + ` + a = à).

QWERTZ Tedesca

Un comune QWERTZ layout Tedesco

 

 

6. Layout della tastiera francese

 

Il layout della tastiera francese invece è noto come tastiera AZERTY. In questo caso anche le lettere A e W cambiano di posizione e i simboli sono tutti spostati nella fila in alto. Un problema riguardo questo layout è che non si possono creare vocali accentate maiuscole e i numeri si ottengono effettuando una combinazione di tasti.

I simboli in blu (esempio: “#“, “\“, “@“…) si ottengono premendo Alt Gr + il tasto desiderato.

I numeri si ottengono premendo SHIFT + il simbolo con il numero desiderato (esempio: Shift + é = 2).

AZERTY Francese

Un comune AZERTY layout Francese

 

 

7. Layout della tastiera spagnola

 

Il layout della tastiera spagnola invece è un’altra tastiera QWERTY. Simile alle altre tastiere QWERTY, funziona nello stesso identico modo:

I simboli in blu (esempio: “#“, “\“, “@“…) si ottengono premendo Alt Gr + il tasto desiderato.

Le lettere con accento grave e simili si ottengono premendo TAB + simbolo in rosso + lettera desiderata (esempio: TAB + ` + a = à).

QWERTY Spagnola

Un comune layout QWERTY Spagnolo

 

8. Come impostare diversi tipi di layout sulla stessa tastiera

 

Indipendentemente dalla tastiera, si può cambiarla virtualmente con il proprio computer. Con ciò si intende che il computer scambia il layout con un altro scelto da noi e a sua volta anche la tastiera si comporterà in tale modo. Bisogna fare certamente attenzione, perché cambiando il layout sul computer, ma mantenendo la tastiera di un’ altra lingua, ci si può confondere, perché non tutte le lettere e combinazioni rimangono le stesse.

 

8.1 Cambiare il layout su Windows 10

 

Per cambiare il layout su Windows 10, bisogna seguire questi pochi seguenti passaggi:

  1. va su Impostazioni Windows e clicca su Data/ora e Lingua
  2. In questa sezione, a destra della finestra clicca Lingua
  3. sotto la sezione Lingue preferite, clicca sul simbolo + per aggiungere una nuova lingua
  4. dopo aver scelto la lingua, si deve effettuare il download
  5. Infine nella stessa finestra, sotto Lingua di visualizzazione Windows, si sceglie la lingua desiderata. La lingua può essere anche cambiata nella Barra delle applicazioni, a destra vicina alla data e ora.

 

Qui sotto potete tranquillamente vedere il processo con il video tutorial di BauppiVideos.

 

8.2 Cambiare il layout su Windows 7

 

La procedura è molto semplice e veloce e si può effettuare seguendo questi 8 passaggi:

  1. accedi al Pannello di controllo e clicca su Opzioni internazionale e lingua
  2. appariranno tre categorie: Opzioni internazionali, Lingue e Avanzate. Clicca su Lingue.
  3. vai su Dettagli a destra
  4. apparirà una nuova finestra, dove si possono vedere e installare nuove lingue
  5. quando si sceglie la lingua clicca su Aggiungi
  6. dopo il quinto punto, apparirà la finestra Aggiungi lingua di input
  7. in questa finestra si specificano due cose: Lingua di input e Layout di Tastiera (esempio: si sceglie la lingua tedesca e bisogna riferire al computer la tastiera che è al momento collegata ad esso. Questa informazione è importante, perché il computer deve applicare il layout tedesco sulla tastiera già esistente che non deve essere per forza una tastiera tedesca; modificando a sua volta il significato di ogni tasto.)
  8. si completa l’operazione su Applica

 

8.3 Cambiare il layout su Windows XP

 

La procedura è molto semplice e veloce e si può effettuare seguendo questi 8 passaggi:

  1. accedi al Pannello di controllo e clicca su Opzioni internazionale e lingua
  2. appariranno tre categorie: Opzioni internazionali, Lingue e Avanzate. Clicca su Lingue.
  3. vai su Dettagli a destra
  4. apparirà una nuova finestra, dove si possono vedere e installare nuove lingue
  5. quando si sceglie la lingua clicca su Aggiungi
  6. dopo il quinto punto, apparirà la finestra Aggiungi lingua di input
  7. in questa finestra si specificano due cose: Lingua di input e Layout di Tastiera (esempio: si sceglie la lingua tedesca e bisogna riferire al computer la tastiera che è al momento collegata ad esso. Questa informazione è importante, perché il computer deve applicare il layout tedesco sulla tastiera già esistente che non deve essere per forza una tastiera tedesca; modificando a sua volta il significato di ogni tasto.)
  8. si completa l’operazione su Applica

 

8.4 Cambiare il layout su Mac

 

Anche su Mac è molto facile cambiare il layout della propria tastiera:

  1. accedi nel Menu e clicca Preferenze di sistema
  2. in questa finestra si clicca su Tastiera e bisogna spuntare il riquadro che segue Mostra Tastiera
  3. Nelle Fonti Input, clicca su +, dove si può scegliere la lingua desiderata
  4. Dopo bisogna spostarsi sulla sezione Aggiungi e spuntare l’opzione Mostra nella barra, in tal modo si può essere direttamente informati riguardo a quale lingua si sta attualmente utilizzando.

 

Qui sotto potete tranquillamente vedere il processo con il video tutorial di WebSCHOOL.

 

9. eBook Layout delle tastiere